Quanto corre il tuo orologio biologico?

I telomeri sono sequenze di DNA che permettono di capire quanto si mantengono giovani le cellule e per questo vengono considerati un orologio biologico. In particolare, i telomeri sono la parte terminale del singolo cromosoma, e hanno un compito preciso: proteggerne le estremità. I cromosomi, infatti, con il tempo si accorciano per effetto dell’invecchiamento e dell’ossidazione.

L’accorciamento è un processo fisiologico e del tutto naturale. Tuttavia, la sua accelerazione può rivelarsi un segnale, sia di invecchiamento precoce sia della possibile insorgenza di malattie.

Con il passare degli anni più si rallenta l’accorciamento dei telomeri, più giovani rimangono le cellule e l’intero organismo a sostegno di un miglior stato di salute.


Scopri qual è la tua BioAge

BioAge

Tramite una misurazione della lunghezza media dei telomeri leucocitari, BioAge Test permette di conoscere la propria BioAge . La BioAge è il risultato di un calcolo specifico che si ottiene interpolando i dati anagrafici e i risultati di laboratorio con un campione statistico di riferimento. Ricerche documentate e consolidate nella letteratura scientifica hanno evidenziato l’esistenza di una relazione ben precisa tra lunghezza dei telomeri, stile di vita e velocità di invecchiamento. Grazie al confronto tra BioAge e età anagrafica si possono mettere in atto fin da subito misure adeguate di prevenzione e di rallentamento dell’invecchiamento che vengono approfondite all’interno del referto.


Il referto BioAge Test

fogli-referto-bioage

L’esito del BioAge test è un referto medico di circa 13 pagine così composte:

  • Lunghezza media dei telomeri della popolazione leucocitaria (LTL) espressa in kilobasi (kb)
  • Indicazione della BioAge, confrontata con l’età anagrafica
  • Analisi e interpretazione medica dei risultati di laboratorio
  • Consigli personalizzati per intervenire efficacemente sulla lunghezza telomerica
  • Approfondimenti scientifici sui Telomeri
  • Fattori che influenzano la lunghezza telomerica e indicazione degli strumenti pratici di controllo
  • Lettera per il proprio medico curante